La Collezione Civica ha avuto origine da un primo ciclo di opere di Zia Veronica, acquisito dal Comune di Zeddiani negli anni ’80.  

“Scampagnata”, (anni ’80), olio su tela, 120×100 cm. Collezione Civica del Comune di Zeddiani.

   Zia Veronica raffigurò scene di vita campestre e scene legate ai lavori della terra, come La raccolta delle olive, assieme alle immancabili opere raffiguranti Il matrimonio, Le lavandaie, Su Ballu tundu e La processione di Sant’Antonio. Due quadri, la Scampagnata e la Scena campestre, sono di grande formato rispetto a quello standard delle altre opere (100×70 cm), mentre La molitura con l’asino è l’unica di dimensioni inferiori.

   Nel Centenario della nascita dell’artista, come quadro rappresentativo della IV edizione della Rassegna d’arte è stata scelta la Scampagnata, che raffigura dei giovani in un momento di riposo, immersi nel tripudio primaverile della campagna in cui l’equilibrio fra uomo e natura trova la sua sintesi più poetica.

 

(Flaminia Fanari)