La mostra dell’edizione 2023, Il centenario (1923-2023), è dedicata al secolo d’arte naïve dell’artista zeddianese.

Zia Veronica ha dedicato l’intera vita all’arte e ha posto al centro del suo lavoro la Sardegna del secolo scorso, prediligendo gli aspetti più comuni del vissuto che hanno dato origine alle tematiche divenute costanti nella sua ampia produzione: il lavoro stagionale dei contadini e dei pastori, l’artigianato e le molteplici attività femminili dalla panificazione al lavaggio dei panni al fiume, ma anche le feste religiose e della tradizione popolare, i matrimoni, i momenti di svago, gli amori giovanili e la caccia, che Zia Veronica raffigurava a malincuore perché amava la natura e tutti gli esseri viventi.

Il percorso espositivo è simbolico ed evocativo della sua grande produzione artistica e rappresenta il punto di partenza ideale della grande mostra diffusa lungo le vie e le piazze del paese. Zia Veronica riesce a conquistare i visitatori per il suo alto valore umano e per l’incanto della sua arte, che, col suo linguaggio originale, chiaro e accessibile, è capace di far rivivere le emozioni di una vita ormai scomparsa.

Saranno esposti in mostra numerosi quadri firmati col solo nome di battesimo, Veronica, appartenenti alla sua prima fase creativa, e alcune opere cosiddette uniche perché esulano dagli abituali schemi compositivi e dalle consuete tematiche. Saranno allestite anche delle teche con i premi e le pubblicazioni inerenti al suo percorso artistico e con diverse sculture dell’artista, che meritano un’attenzione particolare perché la produzione plastica di Zia Veronica è ancora poco conosciuta, ma in essa, non meno che nella pittura, si dispiegano le sue doti originali di respiro naïve.

(Paolo Sirena)

ENTRA IN MOSTRA 2023

CLICCA QUI