“Abbiamo conservato quasi tutto di mia nonna. In questa stanza, ad esempio, ci sono i riconoscimenti, le medaglie, le coppe e gli attestati di partecipazione ai Concorsi e ai Premi nazionali e internazionali organizzati dalle gallerie d’arte e dalle associazioni di artisti”.

   “Tanto per citarne alcuni, tra i primi ci sono il Premio “Il Guercino”, come 4a classificata alla 1a Biennale Nazionale della tavoletta naif, Cento (1979); la Nomina di Accademico con medaglia d’oro (1980) conferita nel Palazzo delle manifestazioni, Salsomaggiore Terme; il Diploma di partecipazione, medaglia d’argento, della Rassegna nazionale di pittura “Paesaggio e Folclore delle Regioni”, Genova (1980); l’Attestato di Merito al Premio Romagna, Castrocaro Terme (1981); il Premio Centauro d’oro (1982); il Titolo d’Accademico d’onore conferito dall’Accademia internazionale, Città di Roma; il Diploma della Biennale internazionale della critica, con Nicoletta Orsomando come madrina ufficiale; il Diploma d’onore al 1° Premio “Antonio Ligabue”, Firenze (1983);  il Premio internazionale “I Leaders”, Roma (1981), il Diploma di Maestro Accademico dell’Accademia dei Maestri (1988). Inoltre, ci sono articoli di giornali regionali e nazionali, per esempio lei era stata citata in un articolo di Epoca ed era stata realizzata una lunga intervista per Raitre”.

Daniel Firinu – Intervista alla famiglia di Zia Veronica, 2023