“Grazie a mia madre, Zia Veronica conobbe alcuni pittori che frequentavano la galleria e con cui mia madre era in contatto, primo tra tutti Foiso Fois, famoso pittore e Preside del Liceo artistico a Cagliari”.

“Vaso di fiori”, (anni ’60), olio su masonite, 50×70 cm. Collezione Peppetto Camarda e Clara Pinna-Spada, Nurachi.

   “La prima volta che ho incontrato Zia Veronica era proprio con Foiso Fois, poiché mia madre gli aveva parlato di questa artista di Zeddiani e lui è voluto andare a conoscerla personalmente, per rendersi conto della sua arte e capirne il significato. Ricordo che rimase impressionato dalla semplicità, dalla creatività, dai colori, da tutti quelli che possono essere i pregi di Zia Veronica che oggi noi conosciamo bene, ma che allora non era facile cogliere. Da questo primo incontro è nata l’idea di farla esporre a Sorgono, nella Galleria La Colonna di Oristano e nello spazio espositivo della Grotta Marcello in piazza Yenne, al centro di Cagliari. Da allora la fama di Zia Veronica non si è mai arrestata”.

(Arch. Peppetto Camarda – Intervista alla famiglia della gallerista Mariangela Pippia, 2023)